Cefal Disco, ergo cresco

Ultimo Aggiornamento: 10/07/2018

KeyQ premiato a Bruxelles

Bruxelles premia KeyQ, il progetto europeo che, su agricoltura e cucina, fa dialogare le due sponde dell’Adriatico. Candidato questa estate tra gli ongoing project, ‘A Key for the Quality in the development and responsible value build up of agro-food resources from both Adriatic coasts’ , ovvero KeyQ, si piazza al terzo posto. E ottiene l’European Projects Awards Ipa 2013 ritirato, nella sede del Parlamento europeo a Bruxelles, da Jasenka Kapuralin dell’Agenzia per lo sviluppo rurale dell’Istria – AZRRI (Croazia) che ha lavorato insieme all’Ente del Turismo del cantone dell’Herzegovina occidentale e all’Opera Villaggio del Fanciullo (Trieste) in team con CEFAL. PREMIO TERZO

Riconoscimento importante quello che assegnato a KeyQ perché rientra nell’ambito di quelle attività finanziate con gli Strumenti di assistenza preadesione – IPA, in particolare per il periodo 2007-2013. Progetti speciali che favoriscono la cooperazione transfrontaliera tra Stati Membri e Paesi in ingresso nell’Ue, come la Croazia, 28° paese Ue da luglio 2013.

«L’European Projects Awards Ipa 2013 – commenta Lorena Sassi, coordinatrice del gruppo di lavoro italiano di KeyQ e responsabile relazioni internazionali del CEFAL – è un giusto riconoscimento per il progetto KeyQ che, costruito su una idea concreta e coerente e con una strategia di sviluppo condivisa, ha prodotto risultati tangibili. Come, ad esempio, la cucina didattica in Croazia e gli scambi internazionali di formatori, studenti e stakeholder economici che hanno coinvolto complessivamente circa 80 persone. Tre anni di progetto hanno consolidato, così, la partnership pubblico-privata di progetto, arricchendola attraverso la partecipazione di realtà territoriali di eccellenza che hanno sottoscritto un protocollo di intesa per l’ulteriore sviluppo di collaborazioni nel settore della valorizzazione del territorio attraverso la gastronomia e i prodotti tipici tra tradizione e innovazione».