Cefal Disco, ergo cresco

Ultimo Aggiornamento: 13/09/2017

Lavoro, via d’uscita dal carcere

Martedì 2 Dicembre 2014, alle 9, a Palazzo Li Madou – Regione Marche (via Gentile da Fabriano, 4 – An), convegno su L’inserimento lavorativo di persone con procedimenti penali. Limiti e buone prassi, zone d’ombra e aree di sviluppo. L’incontro è la tappa finale del progetto della Regione Marche Servizi di Intermediazione e di Gestione per Favorire l’Inclusione Socio-Lavorativa di Persone Sottoposte a Provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria che ha visto il CEFAL in prima fila forte della sua esperienza trentennale nell’ambito del carcere.

PROGRAMMA: Convegno Intermediazione Fronte

  • Ore 9 – Registrazione dei partecipanti
  • Ore 9.15 – Saluti: Luigi Viventi, assessore per il Sostegno alla Famiglia e i Servizi Sociali della Regione Marche; Ilse Runsteni, provveditore regionale dell’Amministrazione Penitenziaria; Concetto Zanghi, dirigente Centro Giustizia Minorile Marche Abruzzo e Molise; Italo Tanoni, garante dei detenuti – Ombudsman delle Marche
  • Ore 9.45 – Interventi:
    Diego Mancinelli, coordinatore dell’ente gestore del progetto: il contesto di riferimento, le azioni realizzate, i risultati conseguiti
    Stefano Defendi, esperto inserimento lavorativo e tutor COOSS Marche: il punto di vista di un operatore sul campo
    Luca Sabatino, Fito Ars Società Cooperativa Agricola su La visione del soggetto ospitante i percorsi di formazione
    Stefano Cuppini, CEFAL Emilia Romagna Interventi e buone prassi del contesto territoriale della Provincia di Bologna
    Giacomo Sarti, Consorzio Open Nuove esperienze di inserimento lavorativo di detenuti ed ex detenuti: le buone prassi nazionali ed europee

Convegno Intermediazione Retro

  • Ore 11 – Coffee Break
  • Ore 12.45 – Tavola Rotonda: “Strategie e strumenti per favorire l’inserimento lavorativo di detenuti ed ex detenuti” coordinata da Daniela Farini – CEFAL Emilia Romagna
    Enrico Ercolessi – PF Lavoro e Formazione Regione Marche Valerio Valeriani – Coordinatore Ambito Territoriale Sociale XVIII di Camerino
    Samuele Animali – presidente Associazione Antigone Marche
    Elena Paradiso – direttore UEPE Ancona
    Patrizia Giunto – direttore USSM Marche
    Conclusioni: Marco Nocchi – responsabile P.O. Area Prevenzione disagio sociale e dipendenze patologiche