Cefal Disco, ergo cresco

Ultimo Aggiornamento: 05/03/2019

LIM E TABLET: CEFAL SEMPRE PIU’ ON LINE

Lim-lavagna interattiva multimediale, tablet e fibra ottica: è un grosso investimento in termini tecno-didattici quello che il CEFAL sta mettendo in campo. Con l’obiettivo di rendere la didattica all’avanguardia e sempre più a misura di studente.

Tablet e lim campeggiano nelle mani degli studenti e dietro la cattedra dei due laboratori di informatica dove, a rotazione, vanno tutti. «Abbiamo deciso di dotare i nostri allievi del tablet – spiega Federica Sacenti, responsabile Pianificazione del CEFAL – non solo per le maggiori opportunità didattiche che questo strumento offre, ma anche perché non si può ignorare che questa è una generazione 2.0, sempre connessa ma con poca familiarità su un utilizzo corretto della rete i rischi della rete. Come sottolineato dal progetto europeo Povel» che ha avuto il CEFAL in prima fila.

Lezioni, compiti: il tablet scardina la didattica tradizionale e implica un coinvolgimento diretto dei ragazzi. Lo stesso vale per la Lim che integra il sapere tradizionale con la multimedialità e i contenuti digitali. «Questa scelta – prosegue Sacenti – comporta anche un lavoro di formazione tra i docenti che nelle loro lezioni hanno ora l’opportunità di una maggiore immediatezza e traducibilità in immagini e suono della teoria».