Cefal Disco, ergo cresco

Ultimo Aggiornamento: 15/07/2017

RETI EUROPEE

CEFAL ha partecipato alla Partnership di sviluppo Equal Daidalos, che raccorda 6 progetti volti all’inclusione sociale e lavorativa di soggetti svantaggiati con titolarità in 5 diversi Paesi UE: Italia, Spagna, Francia, Polonia e Slovacchia. Attraverso la Regione Emilia Romagna, oggi CEFAL è in relazione con Ex-Offenders Community of Practice – ExOCoP, rete europea composta da autorità pubbliche di livello nazionale e regionale che promuove la costituzione di una comunità di pratiche europea per l’inclusione socio-lavorativa delle persone in esecuzione penale valorizzando i risultati maturati nell’ambito dell’Iniziativa comunitaria Equal.

Attraverso l’associazione nazionale Scuola Centrale Formazione, CEFAL è collegato a Cec (Comité Européen de Coordination), rete Europea costituita da 16 organizzazioni che rappresentano complessivamente circa 500 organizzazioni (associazioni no profit, imprese, enti locali, centri di formazione, cooperative sociali…) in 9 Stati Membri dell’ Unione Europea.

CEFAL, attraverso l’associazione Orius, fa parte della rete europea Rreuse (Reuse and Recycling European Union Social Enterprises), federazione delle imprese sociali attive nel settore del riuso, riparazione, riciclaggio e composting di rifiuti, che rappresenta 20 reti nazionali o regionali da 11 Stati.

Attraverso Scuola Centrale Formazione, CEFAL è membro di Amforht, associazione mondiale per l’ospitalità e il turismo; unica associazione che lega attori dell’ospitalità e del turismo e formazione per supportare importanti cambiamenti nel settore. Amforht è un’associazione che facilita il continuo sviluppo delle risorse umane e contribuisce alla evoluzione dell’occupazione nel settore del turismo.

Altre partnership e cooperazioni internazionali.