Cefal Disco, ergo cresco

Ultimo Aggiornamento: 13/10/2017

IeFP

Ai ragazzi va data la possibilità di costruirsi un futuro, mettendoli in grado di scegliere il percorso formativo che meglio si adatta alle loro abilità.  A questo lavorano ogni giorno, da anni, docenti, educatori e tutor del CEFAL. Un obiettivo condiviso anche dalla Regione Emilia Romagna che, per questo, ha istituito il sistema regionale di Istruzione e Formazione professionale (IeFP) di cui il CEFAL è attore principale.

Il sistema regionale IeFP, dopo tre anni trascorsi tra laboratori e stage, permette un inserimento qualificato nel mondo del lavoro. Ecco perché il CEFAL, nel progettare e realizzare questi percorsi, interpella le imprese del territorio. Al punto che la grande maggioranza di coloro che hanno terminato i corsi del CEFAL ora lavora stabilmente.

Finite le medie, i ragazzi che vogliono conseguire una qualifica professionale devono iscriversi al primo anno di un istituto professionale. Si tratta di un anno fortemente orientativo che permette agli under 18 di comprendere le proprie inclinazioni al fine di proseguire la propria formazione.

Dove? Nello stesso istituto oppure in un ente di formazione. Quale è appunto il CEFAL che, nelle sue tre sedi a Bologna, Faenza e Villa San Martino, offre, a ragazzi e ragazze l’opportunità di frequentare corsi di formazione GRATUITI in diversi settori professionali.
Attraverso attività pratiche in laboratorio, lezioni svolte da esperti provenienti dal mondo del lavoro e stage nelle imprese, gli studenti acquisiscono conoscenze e competenze indispensabili per l’assolvimento dell’obbligo di istruzione.

Per portare tutti i ragazzi alla qualifica, gli educatori, gli insegnanti e i tutor del CEFAL accompagnano gli allievi in modo personalizzato e sono in costante rapporto con le famiglie. Aiutandoli così a sviluppare capacità, interessi, attitudini e a superare eventuali difficoltà.

La qualifica professionale consente l’accesso diretto al mondo del lavoro senza, tuttavia, precludere la possibilità di proseguire gli studi dopo i tre anni e di continuare a formarsi.

Dopo il triennio è infatti possibile:

  • proseguire il percorso scolastico fino al quinto anno presso un istituto professionale e conseguire un diploma (chi ha conseguito la qualifica presso un ente di formazione professionale per rientrare a scuola deve sostenere un esame);
  • specializzarsi e migliorare la propria professionalità attraverso le opportunità che offre dal CEFAL.